Visti e procedure doganali


  • Ingresso in Ucraina

  • Documenti che danno il diritto ai cittadini ucraini di uscire dall'Ucraina

  • Per i cittadini della Repubblica di Bielorussia, che viaggiano dalla Lituania per l'Europa

  • Per i passeggeri in transito con passaporto ucraino che viaggiano verso Canada con lo scalo all''aeroporto di Tegell (Berlino)

  • Per i passeggeri che viaggiano verso Inghilterra

  • Emissione dei visti per i cittadini della Cina negli aeroporti "Boryspil" e "Odesa"

  • Ingresso nella zona Schengen

  • Per i passeggeri che viaggiano da/per la Georgia

  • Per i passeggeri che viaggiano da/per Zurigo

  • Per i passeggeri che viaggiano da/per l’Azerbaigian

  • Pechino: transito senza visto

  • India: visti all'arrivo

  • Indonesia: l'ingresso senza visto

  • Controllo passaporti mobile per cittadini degli Stati Uniti e Canada

  • Raccomandazioni * sul rilascio dei visti per l'ingresso in Ucraina negli aeroporti internazionali "Boryspil" (Kiev), "Odesa" (Odesa)

  • Egitto: carta di immigrazione

  • Dichiarazione elettronica per i passeggeri che viaggiano in Canada
Ingresso in Ucraina

I cittadini dei seguenti Paesi sono esenti dall'obbligo di visto d'ingresso per soggiorni di durata di 60 o durata massima di 90 giorni, per turismo:

  • Principato di Andorra
  • Azerbaijan
  • Regno Unito
  • Armenia
  • Stato Città del Vaticano
  • Georgia
  • Unione europea
  • La Repubblica d'Islanda
  • Repubblica di Bielorussia
  • Israele
  • Kazakistan
  • Kirghizistan
  • Canada
  • Principato del Liechtenstein
  • Principato di Monaco
  • Regno di Norvegia
  • Repubblica di San Marino
  • Federazione Russa
  • Tagikistan
  • Turchia
  • Confederazione Svizzera
  • Stati Uniti d'America
  • Giappone

L'elenco dei paesi è incompleto. I rappresentanti di tutti gli altri paesi possono verificare le informazioni sui visti di ingresso presso l'Ambasciata più vicina dell'Ucraina.

Importante! Per attraversare il confine statale dell'Ucraina è necessario presentare i documenti adeguati . Si prega di notare che i passeggeri stessi sono responsabili personalmente della validità dei loro passaporti e di altri documenti di viaggio.

Il confine dell'Ucraina non può essere attraversato,mostrando: la carta d'identità; il passaporto straniero senza visto (per i cittadini degli stati per i quali occorre ottenere un visto per attraversare il confine dell'Ucraina) il passaporto temporaneo di un apolide (anche se i cittadini di quello stato hanno il diritto di entrare senza visto). Per le informazioni dettagliate si prega di consultare il sito del Servizio statale di frontiera dell'Ucraina (ukr), (eng), (ru). 

Documenti che danno il diritto ai cittadini ucraini di uscire dall'Ucraina

All’anno 2017, l'elenco dei documenti per il controllo dei passaporti presso l'aeroporto statale internazionale di "Boryspil" ed altri punti di attraversamento del confine statale dell'Ucraina non è stato modificato.

Documenti che danno il diritto ai cittadini ucraini di uscire dall'Ucraina: il passaporto del cittadino ucraino per viaggi all'estero, il documento di viaggio per minore, il passaporto diplomatico, il passaporto di servizio, il documento di identità di marinaio, il certificato di membro dell'equipaggio.

Si prega di precisare le informazioni presso il Servizio statale di frontiera dell'Ucraina.

Per i cittadini della Repubblica di Bielorussia, che viaggiano dalla Lituania per l'Europa

I cittadini della Repubblica di Bielorussia per viaggiare da Vilnius per l'Europa attraverso Kiev hanno bisogno di un visto Schengen multiplo. Il visto per un solo ingresso non da l’autorizzazione di viaggio sulla rotta Vilnius-Kiev-Europa-Kiev-Vilnius perché l’attraverso dei confini dell'area Schengen viene effettuata per quattro volte.

Ai passeggeri che hanno il visto Schengen per un solo ingresso all'aeroporto di Vilnius verrà rifiutato il trasporto aereo sulla rotta specificata. Si invitano tutti gli interessati ad attivarsi per ottenere il visto Schengen multiplo.

Per i passeggeri in transito con passaporto ucraino che viaggiano verso Canada con lo scalo all''aeroporto di Tegell (Berlino)

Se viaggiate in Canada con lo scalo nell'aeroporto internazionale di Tegel (TXL), si prega di fare presente che non esiste alcuna zona di transito dell'aeroporto di Tegel, cioè i passeggeri con i passaporti dei cittadini ucraini devono avere un visto Schengen o un passaporto biometrico per poter effettuare il cambio del volo che parte per il Canada. In assenza di un visto Schengen o di un passaporto biometrico, ai passeggeri verrà negato il trasferimento per un volo in partenza per il Canada e passeggeri stessi saranno rispediti all'aeroporto di provenienza iniziale.

Per i passeggeri che viaggiano verso Inghilterra

Su link sottostanti è possibile ottenere delle informazioni in merito alle procedure di formalità d’immigrazione all'aeroporto internazionale di Londra Gatwick:

  • Una guida per il rapido passaggio del controllo di frontiera UK border per Natale
    Questa pagina informa i passeggeri di seguente:
    • quale linea di controllo si dovrebbe scegliere: UE/Inghilterra (cittadini UE/Inghilterra) o Non UE (per cittadini di paesi non UE)
    • chi può utilizzare le porte ePassport gates negli aeroporti
    • cosa si dovrebbe preparare in anticipo ed avere a portata di mano per passare il controllo;
    • In che modo i viaggiatori provenienti dai paesi non UE possono utilizzare il servizio di Registered Traveller, che consente di passare un controllo UK border più rapidamente.

Emissione dei visti per i cittadini della Cina negli aeroporti "Boryspil" e "Odesa"

Nei posti di controllo sul confine statale dell'Ucraina negli aeroporti internazionali di "Boryspil" e "Odesa" è possibile facilitare il rilascio del visto unico per i cittadini cinesi per la durata fino a 15 giorni basato sui documenti stampati (originale e fotocopia), che confermano il motivo di viaggio turistico o d’affari:

  1. Il questionario di richiesta di invito compilato, redatto dall'Organo territoriale o dalla suddivisione di Servizio Statale Immigrazione;
  2. Lettera di invito dall’Organo statale, Istituzione statale, Impresa statale, Organizzazione statale;
  3. Appello delle autorità statali degli stati esteri od organizzazioni internazionali;
  4. voucher per un viaggio turistico organizzato con specificazione d’informazione sull'albergo/luogo di dimora prenotato in Ucraina;
  5. contratto di prestazione di servizi turistici con specificazione d’informazioni sull'albergo/ luogo di dimora prenotato in Ucraina; la prenotazione dell’albergo

Caricare APPLICATION for Ukraine entry and transit visa

L'applicazione della procedura semplificata per l'ingresso non esenta gli stranieri, al momento del passaggio dei controlli alle frontiere, dalla necessità di rispettare i seguenti requisiti:

  1. la presenza del passaporto valido, che deve soddisfare i seguenti requisiti:
    • essere valido per almeno tre mesi dopo la data dichiarata di partenza dal territorio dell'Ucraina;
    • contenere almeno due pagine libere;
    • essere rilasciato non più di 10 anni fa.
  2. l'assenza della decisione sul divieto di entrata in Ucraina, in relazione alla persona, dall’Ente statale autorizzato dell'Ucraina;
  3. la conferma dello scopo di soggiorno previsto;
  4. la presenza un'assicurazione medica valida e sufficiente copertura finanziaria (in calcolo 750 dollari per 15 giorni) per un periodo della permanenza programmata e rientro al paese di origine o di transito nel paese terzo o se la persona ha l'opportunità di ottenere una sufficiente copertura finanziaria in modo legale sul territorio dell'Ucraina.

Compilare il questionario del visto on line e registrare la richiesta del visto per ottenerlo nell'aeroporto di "Boryspil" si può on line sul sito http://visa.mfa.gov.ua . Źródło informacji.

Fonte di informazioni → mfa.gov.ua

Ingresso nella zona Schengen

A partire dal 19 luglio 2013, secondo il Codice frontiere Schengen (Regolamento UE n. 610/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio europeo del 26.06.2013), si applicano le seguenti regole per l'attraversamento della frontiera Schengen da parte dei cittadini di paesi terzi:

per attraversare la frontiera esterna dello spazio Schengen, un cittadino di un paese terzo (indipendentemente dalla necessità di un visto) deve avere un documento di viaggio rilasciato meno di 10 anni fa e valido al minimo di 3 mesi al momento dell’uscita prevista dalla zona Schengen.

Per i passeggeri che viaggiano da/per la Georgia

Il permesso per l'ingresso e il soggiorno dei cittadini stranieri nelle regioni di Abkhazia e Tskhinvali.

Per l'ingresso e il soggiorno dei cittadini stranieri nelle regioni dell'Abkhazia e Tskhinvali/Ossezia del Sud, nè necessario ottenere l'autorizzazione da parte delle Autorità competenti della Georgia.

Informazioni dettagliate sono disponibili presso l'Ambasciata della Georgia in Ucraina: [email protected], +38 044 220 0341.

Le norme che regolano il trasporto degli oggetti con batterie agli ioni di litio negli aeroporti della Georgia.

Secondo le norme di sicurezza supplementari imposti dal Servizio di sicurezza aerea della Georgia, in particolare, negli aeroporti di Tbilisi e Kutaisi, è vietato portare nel bagaglio registrato i laptop-notebook e apparecchiature simili (orologi, calcolatrici, telefoni cellulari, videocamere, ecc.) con le batterie agli ioni di litio.

Tutti questi ed altri oggetti contenenti batterie agli ioni di litio sono autorizzati al trasporto soltanto come bagaglio a mano. .

Per i passeggeri che viaggiano da/per Zurigo

Il passaggio del controllo sulla sicurezza aerea nell'aeroporto di Zurigo. Scaricare il documento →

L’aeroporto di Zurigo: informazioni per i passeggeri in transito. Scaricare il documento →

La sala business all'aeroporto di Zurigo: l'aeroporto internazionale di Zurigo offre ai passeggeri di business classe e ai possessori di carte Panorama Club Premium una disponibile sala business Aspire Lounge situata nel Terminal Dock E. 

Per i passeggeri che viaggiano da/per l’Azerbaigian

Secondo la Legge della Repubblica Azerbaigian Nr. 1079-IVQD dal 17.10.2014 "Sulle modifiche al Codice di Migrazione della Repubblica dell'Azerbaigian" ai sensi degli articoli 21.1 e 21.2 del "Codice migrazione della Repubblica Azerbaigian" gli stranieri e gli apolidi i quali risiedono temporaneamente nel territorio della Repubblica di Azerbaigian più di 10 giorni, sono tenuti a richiedere l'iscrizione anagrafica presso il Servizio statale di migrazione della Repubblica dell'Azerbaigian entro 10 giorni dopo l'ingresso nel paese.

Richiedere l'iscrizione anagrafica si può rivolgendosi personalmente o inviando il compilato e scannerizzato questionario - domanda dell'iscrizione anagrafica con dati personali allegato ad una copia del passaporto (pagina dei dati e la pagina con una nota sull’ultima entrata) per via e-mail [email protected]

Per le informazioni più dettagliate si prega di consultare il sito web del Servizio statale di migrazione della Repubblica dell'Azerbaigian .

Il numero di telefono del Servizio statale di migrazione della Repubblica per informazioni – 919.

Attenzione! In caso di violazione della richiesta specificata è prevista la responsabilità amministrativa sotto forma di una multa di 400 manat azeri (500 dollari USA) o degli ulteriori restrizioni dell’ingresso nel paese per almeno 1 anno.

Pechino: transito senza visto 

I cittadini stranieri che soggiornano a Pechino per un periodo non superiore a 72 ore e sono in possesso dei passaporti di paesi per i quali è consentito di transitare senza visto per un massimo di 72 ore, possono ottenere il permesso dalle Autorità di immigrazione dell'Aeroporto Internazionale di Pechino per un soggiorno di transito senza visto in Cina. Questa politica si applica solo agli stranieri che arrivano, si trovano sul territorio e partono da Pechino.

Secondo le norme del Ministero della pubblica sicurezza della Repubblica popolare cinese (RPC), un permesso di transito senza visto può essere rilasciato agli stranieri che soddisfano tutti i requisiti di seguito riportati:

  • hanno un passaporto rilasciato da uno dei 51 paesi elencati di seguito;
  • hanno i documenti di viaggi internazionali validi;
  • soddisfano i requisiti per l'ingresso in un paese terzo di destinazione;
  • hanno i biglietti validi per un aereo con il transito confermato con la partenza entro e non oltre le 72 ore e transitano attraverso l'aeroporto internazionale di Pechino per un paese terzo.

La politica di transito senza visto per un periodo non superiore a 72 ore si applica ai titolari di passaporto dei seguenti paesi: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Russia , Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Irlanda, Cipro, Bulgaria, Romania, Ucraina, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Macedonia, Albania, Stati Uniti, Canada, Brasile, Messico, Argentina, Cile, Australia, Nuova Zelanda, Corea del Sud, Giappone, Singapore, Brunei, Uniti Emirati Arabi, Qatar.

India: visti all'arrivo

L'India ha introdotto il visto all'arrivo per la permanenza fino a 30 giorni per i turisti provenienti da più di 40 paesi, tra cui anche per i cittadini dei seguenti paesi: Ucraina, Australia, Brasile, Israele, Indonesia, Kenya, Lussemburgo, Germania, Norvegia, Emirati Arabi Uniti, Palestina, Russia, Singapore, Stati Uniti, Tailandia, Finlandia, Giappone.

Il visto rilasciato è valido all'arrivo nei seguenti aeroporti di India: Bangalore, Goa, Delhi, Mumbai, Calcutta, Cochin, Thiruvananthapuram, Hyderabad, Chennai.

Per ottenere un visto occorrono le seguenti azioni:

  1. Presentare la richiesta on line (entro e non oltre 4 giorni prima del viaggio) compilando il questionario.

  2. Pagare la tassa di visto tramite sito web in quantità di $60 a persona (almeno 4 giorni prima del viaggio).

  3. Stampare il documento ETA Electronic Travel Authorisation (l’autorizzazione al viaggio elettronico) che verrà inviato via e-mail. Immancabilmente portare con Se il documento ETA stampato per il viaggio in India.

Durante la compilazione del questionario elettronico, si prega di caricare una foto in formato Jpeg (10 Kb-1 Mb) e una copia della prima pagina del passaporto in formato Pdf (10-300 Kb).

Il periodo minimo di validità del passaporto è di 6 mesi. Il turista deve avere i soldi sufficienti per il periodo di permanenza in India, così come i biglietti in entrambe le direzioni.

I biglietti aerei per l'India possono essere acquistati sul sito UIA (Delhi, Mumbai), negli  UIA in Ucraina   e all'estero, e attraverso il Centro di contatto UIA (Delhi, Mumbai, Goa, Bangalore, Hyderabad).

Indonesia: l'ingresso senza visto

L'Indonesia ha introdotto l'ingresso senza visto per un massimo di 30 giorni per i cittadini di 169 paesi stranieri, compreso per i cittadini dell'Ucraina.

Per attraversare il confine, i cittadini ucraini devono presentare:

  • il passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di arrivo in Indonesia;
  • i biglietti di ritorno o biglietti della partenza per un altro paese (nel caso di transito).

Per le informazioni più dettagliate si prega di consultare il sito web dell'Ambasciata dell'Ucraina in Indonesia.

Controllo passaporti mobile per cittadini degli Stati Uniti e Canada

Nella sala immigrazione del Terminal 7 dell'Aeroporto Internazionale in nome di John Kennedy a New York, è stata introdotta la tecnologia Mobile Passport Control che permette di accelerare il passaggio del controllo doganale per i cittadini degli Stati Uniti e del Canada, nonché di ridurre i tempi di attesa per gli altri passeggeri.

Applicazione MPC – Mobile Passport Control per controllo mobile dei passaporti sviluppato dalla corporazione Airside Mobile con la partecipazione del Servizio doganale e di frontiera degli Stati Uniti (CBP) e Consiglio Internazionali di aeroporti (ACI). L'applicazione viene utilizzata in molti aeroporti degli Stati Uniti. Le informazioni dettagliate sono disponibili sul sito web ufficiale Mobile Passport control.

I proprietari dei passaporti americani e canadesi possono scaricare l'applicazione gratuita MPC sullo smartphone, creare un profilo personale (nome, cognome, data di nascita, cittadinanza) ed usarlo durante i viaggi. All'arrivo in aeroporto John F. Kennedy (JFK) bisogna compilare tramite MPC la dichiarazione doganale. Dopo di che sul dispositivo mobile verrà inviata una mail di conferma con un QR-codice che viene letto dal servizio CBP nelle cabine attrezzate con gli scanner.

Vantaggi di MPC

  • Non faccia la fila – utilizzi il corridoio espresso MPC.
  • Crei il Suo profilo e lo usi nei viaggi futuri.
  • Non è necessario compilare un modulo cartaceo.
  • La presenza del potente protezione della privacy.
  • Il servizio è GRATUITO.

Per facilitare le procedure di immigrazione, al Terminal T dell'aeroporto JFK sono anche installati i chioschi di controllo passaporti automatizzati (Automated Passport Control – APC). Il servizio APC è disponibile per i viaggiatori che hanno ottenuto l'autorizzazione tramite il sistema elettronica di autorizzazione all'entrata (ESTA) nell'ambito del Programma dell’ingresso senza visto. APC ridurrà significativamente i tempi di attesa per molti passeggeri che arrivano a New York attraverso l'aeroporto John F. Kennedy (JFK).

Raccomandazioni * sul rilascio dei visti per l'ingresso in Ucraina negli aeroporti internazionali "Boryspil" (Kiev), "Odesa" (Odesa)

Dalla suddivisione del Dipartimento di Servizio Consolare del Ministero degli Affari Esteri dell’Ucraina con orari “non stop” nei posti di controllo sul confine statale dell'Ucraina all’aeroporto internazionale di "Boryspil" nonché dalla suddivisione di rappresentanza del Ministero degli presso Affari Esteri dell’Ucraina nell'aeroporto internazionale di "Odesa", vengono emessi i visti per un solo ingresso di tipo "C" (per un massimo di 15 giorni ) per motivo turistico o d’affari per i cittadini di ingresso di tipo "C" (per un massimo di 15 giorni ) per motivo turistico o d’affari per i cittadini di più di 30 paesi tra cui India, Indonesia, Cina.

L'attuale elenco dei paesi, i cittadini dei quali possono richiedere un visto per l’ingresso in Ucraina per motivo turistico o d’affari negli aeroporti internazionali di "Boryspil" e di "Odesa", è presente sul seguente link http://mfa.gov.ua/ua/consular-affairs/entering-ukraine/visa-boryspil.

L’elenco dei documenti sulla carta per richiedere un visto per l’ingresso in Ucraina per motivo turistico o d’affari negli aeroporti internazionali di "Boryspil" e di "Odesa" come segue:

  • un invito da una persona giuridica registrata in Ucraina, un ente statale, un'istituzione statale, un'impresa statale, un'organizzazione statale, presentato su carta intestata ufficiale;

Nota: l'invito da una persona giuridica iscritta nel Registro dell’Ucraina deve contenere il numero d’iscrizione nel Registro statale unico delle persone giuridiche, persone fisiche - imprenditori e formazioni pubbliche, numero di registro, data e firma, nome cognome patronimico della persona invitata, informazioni con la sua data e luogo di nascita, cittadinanza, dati del passaporto di invitato, residenza, scopo del viaggio, periodo della visita prevista in Ucraina, numero di ingressi e residenza in Ucraina, scopo di viaggio, periodo pianificato della visita in Ucraina, numero di ingressi in Ucraina e domicilio in Ucraina, gli obblighi della persona giuridica di sostenere le spese eventuali, legati al soggiorno e alla partenza da/per l'Ucraina della persona invitata.

  • i documenti che confermano lo scopo turistico del viaggio (prenotazione albergo/voucher turistico/contratto di prestazione di servizi turistici, ecc.);
  • un documento che confermi l'attuazione degli investimenti esteri in conformità con la legislazione sul regime degli investimenti esteri nel territorio dell'Ucraina;
  • l’assicurazione medica;
  • il biglietto per il volo di ritorno;
  • il questionario di richiesta del visto stampato, che è stato compilato online sul sito http://visa.mfa.gov.ua prima della partenza del volo.

* Le informazioni ufficiali dettagliate sono pubblicate nelle fonti ufficiali del Ministero degli Affari Esteri dell'Ucraina. Per di più, le raccomandazioni contengono informazioni ottenute dall'aeroporto internazionale di "Boryspil".

Egitto: carta di immigrazione

Si prega di notare che tutti i passeggeri in partenza dal Cairo, in Egitto, compresi coloro che hanno effettuato il check-in online, con o senza bagaglio, devono ricevere la carta di immigrazione al banco di check-in dell'aeroporto, compilarla e presentarla durante la procedura di controllo passaporti all'uscita.

DICHIARAZIONE ELETTRONICA PER I PASSEGGERI CHE VIAGGIANO IN CANADA

Tutti i passeggeri che arrivano in Canada devono compilare una carta di immigrazione.

Per risparmiare il tempo, la carta può essere compilata online in anticipo con l'aiuto dell'applicazione mobile gratuita CanBorder – eDeclaration ed utilizzata nell'aeroporto di Toronto ed in altri aeroporti dove sono installati i chioschi automatizzati di ispezione primaria (Primary Inspection Kiosks).

Questo servizio è disponibile per i viaggiatori con un documento di viaggio leggibile meccanicamente, ad eccezione dei minori non accompagnati.

L'applicazione mobile CanBorder contribuirà a semplificare ed accelerare il passaggio delle procedure doganali in 2 volte.

Per ulteriori informazioni, si prega di consultare il sito Canada Bodrer Services Agency.