counter image

Passeggeri con esigenze specifiche

Nota: sono possibili alcune limitazioni di servizio sui voli con linee aeree partner di UIA. Per maggiori informazioni, vi preghiamo di contattare la biglietteria presso la quale avete acquistato i biglietti o il Call Center UIA: [email protected], +380 44 581 50 50.

Contatti negli Stati Uniti per passeggeri con disabilità:
1-800-876-0114, [email protected]

Clicca qui   per ottenere informazioni sulla flotta UIA e la configurazione degli aeromobili.

Condizioni di trasporto

I passeggeri con esigenze specifiche, disabilità e mobilità ridotta (particolari condizioni mediche fisiche o mentali) riceveranno il massimo della nostra assistenza. Tuttavia ci occorre del tempo per provvedere agli accordi necessari, e perciò vorremmo chiedervi di inviarci la vostra richiesta di prenotazione con un anticipo di:

  • almeno 72 ore di preavviso per i passeggeri in barella
  • almeno 48 ore di preavviso per gli altri passeggeri con mobilità ridotta

Inoltre chiediamo ai passeggeri con esigenze specifiche, disabilità o mobilità ridotta di presentarsi in anticipo al check-in :

  • per singoli passeggeri con mobilità ridotta: almeno 90 minuti prima della partenza prevista
  • per i gruppi di passeggeri con mobilità ridotta: almeno 120 minuti prima della partenza prevista

Modulo MEDIF (Medical Information Sheet)

Per determinare la tipologia di servizio speciale richiesto durante il viaggio aereo  è necessario per alcuni passeggeri con mobilità ridotta passare attraverso l'autorizzazione medica per medico curante e di ottenere il MEDIF (Medical Information Sheet) con la descrizione dello stato di salute alla data del viaggio e la specifica della richiesta assistenza.

Occorre sempre richiedere un'autorizzazione preventiva per i passeggeri a mobilità ridotta come ad esempio:

  • passeggeri il cui comportamento, stato mentale o condizione fisica non li renda in grado di provvedere a se stessi senza assistenza o che potrebbero mettere a rischio se stessi, altre persone o la sicurezza del volo
  • persone in barella
  • passeggeri affetti da malattie contagiose di qualsiasi tipo e che potrebbe infettare altri passeggeri, l'equipaggio di cabina e il personale di gestione a bordo
  • passeggeri che necessitano di assistenza medica, di ossigeno supplementare o di altre apparecchiature mediche a bordo.

Il nullaosta sanitario non è richiesto per i passeggeri in condizioni di salute normali e che abbiano bisogno di assistenza speciale soltanto in aeroporto e/o durante l'imbarco:

  • persone con mobilità ridotta e con una disabilità stabile (congenita o presente da anni)
  • passeggeri con deficit sensoriali (ciechi, sordi, muti)
  • passeggeri con handicap dovuti all'età
  • donne incinte in buona salute, fino alla 35ma settimana inclusa in caso di gravidanza singola (fino a 32 settimane in caso di gravidanza multipla)
  • passeggeri che necessitano di una sedia a rotelle, ecc.

Nota: tutte le donne incinte oltre la 28ma settimana di gravidanza dovrebbero essere munite di un certificato medico attestante il termine previsto della gravidanza.

Scarica il modulo MEDIF qui.

Per consentire a UIA di disporre di tempo sufficiente per organizzarsi nel migliore dei modi, richiediamo che il modulo MEDIF sia presentato non meno di 72 ore prima della partenza.

Un nullaosta medico è valido esclusivamente per il volo (i voli) e la data (le date) specificati nel nullaosta stesso.

Il nullaosta concesso è valido solo in circostanze normali. Se tra il momento dell'emissione del nullaosta e il volo effettivo dovesse subentrare un grave peggioramento delle condizioni mediche, è necessario richiedere un nuovo nullaosta.

Il nullaosta medico non può essere concesso per via telefonica.

I passeggeri con mobilità ridotta che necessitano di un nullaosta medico preventivo (MEDIF) devono essere accompagnati da una persona di almeno 18 anni di età.

L’assistente medico deve essere una persona di età superiore ai 18 anni che abbia seguito adeguato addestramento ed abbia conscenza medica relative alla patologia del passeggero. I requisiti riferiti all’assistenza medica devono essere indicati nel modulo MEDIF
Inoltre il certificato medico non è richiesto per i passeggeri con una condizione medica / disabilità cronica e stabile (dal momento della nascita o per lunghi periodi di tempo) che hanno un FREMEC (scheda medica di Frequent Traveller) validi per la data di partenza del volo e rilasciato da qualsiasi dipartimento medico IATA del vettore. Ciò consente di risparmiare a un passeggero la fatica di ottenere un'attestazione medica per ogni viaggio, e descrive le esigenze mediche del passeggero e le esigenze particolari di gestione.

Donne in gravidanza, donne partorienti e neonati
In conformità con la legislazione di " regolamento del trasporto passeggeri e bagagli " - approvazione del Ministero delle Infrastrutture di Ucraina (N 735 30.11.2012) - le seguenti categorie di passeggeri non sono ammessi al trasporto aereo:
• gestante oltre la fine della 35 ° settimana (gravidanza singola);
• gestante oltre la fine della 32 ° settimana (gravidanza multipla);
• donna partoriente entro i 7 giorni dopo il parto;
• neonato di età inferiore ai 7 giorni.

Il nullaosta sanitario non è richiesto per le future mamme in salute normale fino al 35 ° settimana di gravidanza singola (in caso di gravidanza multipla - fino alla 32a settimana).
In caso di dubbio circa la vera data presunta del parto, cattivo stato di salute durante la gravidanza, certificato medico e MEDIF sono necessari.
Ma in ogni caso è necessario il certificato medico  dopo 28 settimane (in conformità con la data presunta del parto).

UIA ha il diritto di rifiutare di trasportare o continuare a trasportare:

  • persone in condizioni tali che il viaggio potrebbe causare loro complicazioni o morte
  • persone che necessitano di assistenza o cure infermieristiche individuali, se non adeguatamente accompagnate
  • persone maleodoranti a causa della loro condizione o con altre caratteristiche sgradevoli che potrebbero recare disagio agli altri passeggeri
  • persone che, a causa della loro condizione fisica o medica, potrebbero costituire una minaccia per la sicurezza degli altri passeggeri, delle loro proprietà, dell'aereo o del suo equipaggio
  • persone affette da malattie contagiose
  • donne in gravidanza oltre il termine della 35a settimana (gravidanza singola);
  • donne in gravidanza oltre il termine della 32a settimana (gravidanza multipla);
  • donna partoriente entro i 7 giorni dopo il parto;
  • donne incinte, se il parto è previsto entro 7 giorni
  • passeggeri con neonati di età inferiore ai 7 giorni

Uno o più di questi criteri possono comportare un rifiuto da parte della compagnia anche se i passeggeri hanno ricevuto un nullaosta medico valido.

Passeggeri in barella
Le richieste di prenotazione per passeggeri in barella devono essere inviate al servizio prenotazioni UIA preferibilmente 72 ore prima della partenza del volo. Eventuali richieste pervenute successivamente non garantiscono la certezza del trasporto.
Tutti i passeggeri in barella devono essere sempre accompagnati da un medico e da un accompagnatore in grado di fornire tutta l'assistenza necessaria.
I requisiti per l'accompagnamento di un passeggero in barella devono essere indicati nel MEDIF.

Un passeggero in barella, che sia un adulto o un bambino, è accettato sul volo previo pagamento delle seguenti tariffe speciali:

  • Passeggero in barella: 6 volte la normale tariffa adulti
  • Accompagnatore/i: la normale tariffa in vigore per la stessa classe del passeggero in barella.

Ciascun passeggero di questo tipo ha diritto ad una franchigia bagaglio gratuita prevista per ciascuna tariffa pagata.

Passeggeri in sedia a rotelle

La richiesta di prenotazione per un passeggero su sedia a rotelle deve pervenire al servizio prenotazioni UIA entro e non oltre le 36 ore precedenti la partenza del volo.

Le sedie a rotelle a bordo sono disponibili sui voli  UIA solo sul Boeing 767-300.
Le sedie a rotelle del passeggero indipendentemente dal loro peso e dimensioni sono accettate solamente come bagaglio registrato su tutti i voli UIA.

Per le norme relative al trasporto di sedie a rotelle si prega di consultare la sezione Sedie a rotelle.

Passeggeri che necessitano di un appoggio per le gambe

I voli UIA non sono provvisti di dispositivi per l'appoggio delle gambe, pertanto le richieste per tale servizio non potranno ricevere conferma.

Passeggeri con menomazioni della vista e dell'udito

I passeggeri con menomazioni della vista e dell'udito hanno diritto a ricevere assistenza negli aeroporti di partenza / coincidenza / arrivo e possono essere accompagnati da cani guida. Si prega di consultare la sezione Animali di assistenza per i dettagli.

Ossigeno supplementare
Sui voli UIA non è prevista la presenza di ossigeno supplementare per scopi terapeutici.
Il vostro dispositivo personale di erogazione di ossigeno (palloncino, concentratore di ossigeno portatile, altri apparecchi contenenti ossigeno o aria) può essere utilizzato in volo per motivi terapeutici secondo le raccomandazioni indicate nel modulo MEDIF o FREMEC, previo accordo con UIA.

La richiesta di prenotazione per il trasporto di ossigeno sui voli UIA deve pervenire al servizio prenotazioni entro e non oltre 48 ore prima della partenza prevista.

Devono essere forniti i seguenti documenti:

  • La prescrizione medica  di utilizzo dell’ossigeno durante il volo fermata dal medico curante (modulo MEDIF of FREMEC form). Vedi il formato (in conformità con  US DOT CFR 14 Part 382) del certificate medico per i passeggeri in viaggio da/per gli USA qui.
  • informazioni relative a tipo, peso e dimensioni dell'apparecchio erogatore di ossigeno
  • scheda tecnica contenente i dati di sicurezza o altro documento pertinente per l'apparecchio erogatore di ossigeno del passeggero

Il concentratore di ossigeno portatile deve essere certificato per il trasporto aereo.

Sono approvati per il trasporto a bordo degli aerei UIA i seguenti concentratori di ossigeno portatili:

  • AirSep FreeStyle (Fed. Reg. 12/09/06)
  • AirSep LifeStyle recante un adesivo RTCA (SFAR N. 106, 11/08/2005)
  • Delphi RS-00400
  • DeVilbiss Healthcare iGo
  • Inogen One (SFAR N. 106, 11/08/2005)
  • Inogen One G2
  • Invacare SOLO2
  • International Biophysics LifeChoice
  • Invacare XPO100
  • Oxlife Independence Oxygen Concentrator
  • Respironics EverGo (Fed. Reg. 12/09/06)
  • SeQual Technologies Eclipse (Fed. Reg. 12/09/06)

Clicca qui  per informazioni riguardo   concentratori di ossigeno portatili di tipo approvato per il trasporto a bordo di aerei UIA sui voli da / per USA.

Le batterie per i concentratori di ossigeno portatili dovrebbero avere carica sufficiente per la durata del volo, le soste e ritardi imprevisti.
Le batterie contenenti litio possono essere distinte in due tipi in base al contenuto di litio:

  • batterie contenenti fino a 8 g di litio: questo tipo può essere trasportato senza limitazioni
  • batterie contenenti più di 8 g, ma non oltre 25 g: 2 pezzi consentiti se protetti singolarmente per evitare cortocircuiti.

Una sola bombola privata di ossigeno o aria allo stato gassoso, necessaria per uso medico (per il passeggero indicato nel MEDIF) e di peso lordo non superiore a 5 kg, è trasportabile da una persona a bordo dell'aereo come bagaglio registrato o bagaglio a mano a condizione che UIA ne sia stata informata in anticipo.

Cilindri, valvole e regolatori, ove presenti, devono essere protetti contro qualsiasi danno in grado di causare una fuoriuscita accidentale del contenuto.

Il trasporto di sistemi a ossigeno liquido è vietato. Le bombole di ossigeno non possono essere utilizzate durante il decollo e l'atterraggio.

Le bombole di ossigeno possono essere utilizzate durante il volo sotto la supervisione del nostro personale di bordo.

Denunce e richieste di passeggeri con mobilità ridotta, concernente il servizio sui voli UIA vanno inviate a:
Servizio Relazioni Clienti UIA: с[email protected] (tranne voli da /per gli  USA);
All'aeroporto John F. Kennedy International: [email protected] che è la sezione ufficiale  di contatto del reclamo  (per i voli UIA originanti o in arrivo sul territorio degli Stati Uniti).